Nowhere fast intervista LZRVS

18/12/2015

Nowhere fast intervista LZRVS

Ci abbiamo preso gusto e quindi ogni tanto vestiamo i panni di finti giornalisti e ci facciamo delle domande tra di noi. Riportiamo la chiacchierata tra Nowhere Fast e LZRVS.

N: Il punk e l’elettronica sono abbastanza distanti come generi. In che modo dici di sentirti ispirato dalla punk music nelle tue produzioni?

L: Il Punk è stato il mio primo approccio alla musica, il primo genere a cui mi sia affezionato e che abbia suscitato un interesse ad approfondire e suonare. Credo che quell'attitudine e sound influenzeranno per sempre il mio modo di vedere e fare la musica. Non lo seguo più ormai da anni e i miei gusti si sono molto ampliati, ma mi capita di riascoltare qualche vecchio disco. E poi non c'è cosa più romantica di una canzone punk romantica.

N: Il tuo modo di utilizzare i vocals e in generale di creare un certo tipo di atmosfere è abbastanza ben definito. Sei riuscito a crearti un marchio di fabbrica ben deciso e direi anche inconfondibile. Come descriveresti la tua musica in poche parole?

L: Direi che ho cercato di trovare un punto di incontro tra delle vibes intime e romantiche(appunto), e un sound grezzo e cupo.

N: Facendo un giro sul tuo SoundCloud ho visto che finora hai pubblicato solamente due tracce, ma hai davvero un sacco di plays. Aspettavamo in parecchi qualcosa di nuovo da parte tua. Come sono nate le tracce del tuo EP di debutto?

L: Sono partito da un certo tipo di immaginario che mi piaceva comunicare. Ho cercato di ottenere le giuste atmosfere con synth, voci e rumori di sottofondo, poi ho costruito le parti ritmiche e le strutture. In generale i pezzi non sono da club. Li ho scritti in casa e si prestano molto ad essere ascoltati in un luogo intimo.

N: Quali sono i dischi che hai ascoltato più spesso di recente?

L: Mmm bella domanda... FKA Twigs - LP1, Raein - Perpetuum, Fuck Buttons - Street Horrrsing.

N: Segui la scena musicale elettronica italiana? C’è qualche producer che ti piace particolarmente?

L: Si, seguo una scena molto più sperimentale e di nicchia rispetto al mio approccio. Roba tipo Caterina Barbieri, Mai Mai Mai o Von Tesla ad esempio.

N: Come è iniziata la collaborazione con l’etichetta romana Sostanze Records?

L: Nel modo più semplice possibile: mi è piaciuta la loro attitudine e li ho contattati. Dopo avermi commissionato un remix, mi hanno proposto di far uscire l'ep. Brava gente.

Nowhere Fast racconta della sua esperienza con Sostanze Records

09/08/2015

Nowhere Fast racconta della sua esperienza con Sostanze Records

Ad un anno dall'uscita della release di Nowhere fast - Louder, abbiamo fatto qualche domanda alla giovane producer..

M: "Ad un anno dalla tua uscita, come consideri l'esperienza con sostanze records ? "

N: "Penso di essere stata molto fortunata ad uscire per Sostanze. E' una net label molto matura, con un gran seguito e uscite di qualità. Sicuramente di spicco fra quelle italiane. A parte questo, lì dentro ci sono persone molto in gamba, con le quali è nata una piccola amicizia e con le quali discuto di musica in maniera interessante".

M: " Stai lavorando a nuove produzioni ?"
N: " Ho qualcosa in corso d'opera ma per il momento ho poco tempo per dedicarmici completamente. Sto ascoltando moltissimi dischi per schiarirmi le idee e studiare bene come fare una buona produzione. Mi sto creando la mia libreria mentale di suoni, in maniera tale che una volta aperto Ableton so già da quali frequenze partire".

M: "Come vedi il futuro delle netlabel e la diffusione del free download ?"
N:"Credo che il free download dei dischi diventerà maggiormente la norma nel futuro e di conseguenza spero che le netlabel abbiano maggiore seguito. Sarebbe bello che in futuro ci fossero sempre più persone talmente appassionate di musica a tal punto da seguirne la produzione e la diffusione, così come fa il team di una netlabel, senza ricevere nulla in cambio, ma per il solo gusto di condividere. Spero che "l'internet tutto" capisca l'importanza di questa cosa così da valorizzarla di più".

M:" Quale tra le release di sostanze records ti ha maggiormente impressionato ?"
N:" - Più che di una release in particolare ti parlo di un artista che mi ha incuriosita fin da subito e che ho conosciuto tramite Sostanze. Si tratta di Alexis Storm , in particolare mi sono piaciuti molto i suoni e il mood nell'EP The Storm, ma anche la nuova piega molto più techno con bpm cardiopatici del nuovo Petit Cinéma Français. Atmosfere con sonorità minimali, nordiche, metropolitane, è un assaggio di quello che sta succedendo ora nel regno unito a livello musicale, è un po' il suono del futuro".

Per scaricare tutte le release dovete solo cliccare QUI

Netlabel day come l'abbiamo visto noi

25/07/2015

Netlabel day come l'abbiamo visto noi

Il Netlabelday 2015 si è concluso, è passato un pò di tempo ed ora a mente fredda abbiamo deciso di stilare una piccola lista delle release che ci sono piaciute maggiormente. Questa non vuole essere una classifica, non ne abbiamo l'autorità, è solo il nostro parere, una "guida" per indirizzarvi tra le 100 e più release prodotte dalle 82 netlabel partecipanti. Una bomba.

Mad Decent, etichetta di Diplo e Major Lazer solo per citarne alcuni, ha fatto un bell'articolo mettendo in risalto alcune delle release pubblicate durante questo storico giorno:

Latino Resiste! si presenta con questa release dal sapore decisamente Latino. Un mix di generi che va dalla Bass alla World Music


Libre comme l'air invece propone una release dalle sonorità dub, nonostante non sia il nostro genere, c'è da riconoscere l'elevata qualità. [

](http://netlabelday.blogspot.it/2015/04/va-netlabel-day-compilation-2015-lcl.html)


Continuiamo con i nostri compaesani fratelli di Ephedrina. Prolifici come non mai, non hanno perso occasione di lanciare in questo giorno speciale ben 5 release che portano la firma di Polar un viaggio nerd tra console guidato dai synth polifonici, Tym che sensazione si prova a mangiare un limone sotto la Fernsnehturm? ascoltate e capirete. Si prosegue con dIGITAL dISAGIO dove la tracklist la fa da padrone, solo applausi, MAS&Delayer che seguiamo sempre con molto piacere, stavolta ha stupito nuovamente uscendo dalle sue sonorità per approdare sulla cassa dritta ma tutto sotto controllo si ritorna alla tranquillità con il reprise della traccia nel Lato B. Gli amici di Ephedrina lanciano una vera e propria bomba a mano con la release di DJ SCAR che ha colpito ed affondato anche Progolog webzine teutonica facente parte del gruppo VICE, la proponiamo qui sotto:

[

](http://netlabelday.blogspot.it/2015/04/dj-scar-addicted-to-synthesis-netlabel.html)


C'è da annoverare le uscite dei nostri connazionali Brusio Netlabel, anche se non è disponibile lo streaming della release, con loro si va sul sicuro quindi premete direttamente DOWNLOAD e se volete la certezza nella sicurezza: Franz Rosati - Fields Pt.2, non ci si può sbagliare.

Non dimentichiamo certamente i nostri connazionali: Nostress Netlabel con la sua playlist fatta di pura poesia elettronica, Spettro Records rappresentata in questo giorno da di Simone d'Annunzio vi farà viaggiare in un'atmosfera post apocalittica fatta di droni e sintesi granulare. La Second Family Records pubblica una release composta dalle produzioni di Klaverna, Lady Vallens e Onussen che apre l'EP con Charlatan, che da come dichiarato è un crossbreeding tra più generi fatto copiando e incollando samples, eccezionale, lunga vita al Ctrl+C / Ctrl+V.

Per chiudere in bellezza la scorpacciata delle pubblicazioni elettroniche che il nostro stivale ha da offrire, Dulcis in fundo: Noisybeat [

](http://netlabelday.blogspot.it/2015/04/va-deeper-shades-vol5-noisybeat.html)


Insaziabili vista la possibilità illimitata di sguazzare in questo oceano di musica libera, abbiamo pescato anche la release della netlabel Digital Diamonds, è stata una bella scoperta e grazie al netlabel day, adesso la seguiremo con maggiore attenzione, ma adesso chiudete gli occhi e cominciate a roteare i polsi in aria:

[

<

figure>](http://netlabelday.blogspot.it/2015/04/va-digital-family-5-digital-diamonds.html)

.
Concludiamo la nostra scorpacciata di musica rigorosamente Creative Commons con un ritorno al passato, un evergreen che allieta da almeno 2 decadi a questa parte tutte le chiusure delle serate che siano fatte con 30 o 3mila persone pomperà sempre dalle casse...un mix di Jungle / Drum and Bass che non guasta mai, ladies and gentlemen Dubphonic presenta Koncrete Roots - Dubphonic Stepper

[

](http://netlabelday.blogspot.it/2015/04/koncrete-roots-dubophonic-stepper.html)

Ovviamente diamo per scontato che la nostra release l'avete già bella che scaricata e ascoltata più e più volte se non fosse così dovete recuperare assolutamente cliccando qui: Neurosplit - Oneiroi